Home Finanza Incentivi a sostegno dell’innovazione di prodotto, di processo e organizzativa delle piccole...

Incentivi a sostegno dell’innovazione di prodotto, di processo e organizzativa delle piccole e medie imprese.

38
0
CONDIVIDI
Incentivi a sostegno dell’innovazione di prodotto, di processo e organizzativa delle piccole e medie imprese. - studiorussogiuseppe.it

E’ stata attivata l’iniziativa a sostegno dell’innovazione delle MPMI (appartenenti al settore manifatturiero, delle costruzioni e dei servizi alle imprese) attraverso lo sviluppo di interventi di innovazione finalizzati  all’innovazione di impresa e di mercato.

In particolare, il  bando si propone di:

  • Accompagnare lo sviluppo della capacità d’innovazione e d’azione delle MPMI, incentivando le attività che favoriscono l’innovazione di prodotto, di processo e l’innovazione organizzativa;
  • Sostenere iniziative che riguardano lo sviluppo di interventi diretti a favorire l’innovazione delle MPMI, accrescendo le conoscenze funzionali all’innovazione di prodotto, di processo e organizzativa anche attraverso lo scambio di competenze con le grandi imprese e gli organismi di ricerca;
  • Valorizzare e sostenere le imprese orientate alla creazione e allo sviluppo di nuovi prodotti/servizi o processi interni/esterni diretti a creare un vantaggio competitivo;
  • Favorire l’emersione delle attività di innovazione da parte delle micro, piccole e medie imprese che operano nei settori manifatturiero, delle costruzioni e dei servizi alle imprese, attraverso l’introduzione di misure di agevolazione più accessibili e favorevoli alle imprese.

Soggetti beneficiari
Sono ammesse alle agevolazioni previste dal presente bando le imprese definite MPMI ai sensi del Reg. 651/2014 (micro, piccole e medie imprese) in attività, regolarmente iscritte al registro delle imprese da almeno 1 anno alla data di presentazione della domanda e che esercitano un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007 primario e/o secondario, nei seguenti settori:

  • il settore manifatturiero e delle costruzioni (classificazioni ISTAT ATECO 2007 lettere C e F);
  • il settore dei servizi alle imprese (classificazioni ISTAT ATECO 2007 codici J62, J63, M71.11, M71.12.1, M71.12.2, M72, M74.10.1, M74.10.3 e M74.10.9).

Progetti ammissibili
Gli interventi ammissibili riguardano lo sviluppo di progetti di innovazione di prodotto, di processo e dell’organizzazione delle MPMI.
L’impresa  proponente dovrà presentare una proposta progettuale concreta e implementabile in grado di rispondere alle esigenze aziendali o alle sfide del mercato con le seguenti caratteristiche:

  1. sviluppare nuovi business centrati su nuovi prodotti o servizi con caratteristiche di novità rispetto al mercato, all’azienda, e/o incentrati sull’utilizzo di nuove tecnologie o sull’utilizzo di tecnologie già esistenti con modalità e funzionalità innovative per l’azienda;
  2. realizzare attività per ideare e mettere a punto nuovi processi produttivi, logistici o distributivi o per permettere un notevole miglioramento dei prodotti e/o servizi o processi esistenti;
  3. sviluppare e migliorare funzioni/attività finalizzate all’aumento dell’efficienza e dellaproduttività e/o ampliamento della capacità produttiva e al miglioramento delle performance aziendali;
  4. sviluppare sistemi e strumenti di gestione dei processi organizzativi e gestionali interni compreso anche il miglioramento significativo delle modalità relazionali con clienti e/o fornitori.

L’impresa  dovrà indicare nella domanda la tipologia di innovazione a cui risponde il progetto presentato; nel caso di progetto che riguarda più di una delle tipologie di innovazione (di prodotto, di processo e organizzativa) è possibile selezionare più di  1 opzione.

Costi ammissibili
I costi ammissibili sono i seguenti:

  • Spese di personale dipendente e non, relative a ricercatori, tecnici e altro personale impiegati per la realizzazione del progetto, fino al 60% dell’investimento;
  • Costi di messa a disposizione di personale altamente qualificato da parte di un organismo di ricerca e diffusione della conoscenza o di una grande impresa che svolga attività di ricerca, sviluppo e innovazione in una funzione di nuova creazione nell’ambito dell’impresa beneficiaria e non sostituisca altro personale;
  • Costi della ricerca contrattuale, delle competenze e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato;
  • Costi dei servizi di consulenza esterna e di servizi equivalenti utilizzati esclusivamente per acquisire competenze specialistiche finalizzate alla realizzazione del progetto (ad esempio costi per la progettazione, per check up tecnologici e organizzativi, per consulenze specialistiche legate allo sviluppo di innovazioni di prodotto, processo e organizzative all’interno dell’impresa, ecc..);
  • Costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi direttamente imputabili al progetto.

Agevolazione
L’agevolazione prevista dal bando è concessa nella forma di contributo a fondo perduto con un’intensità fino all’80% delle spese ammissibili, nel limite di euro 50.000.

Le agevolazioni sono concesse ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 (aiuti de minimis).

La dotazione finanziaria complessiva è di 3.300.000 euro, salvo ulteriori incrementi.

Modalità e termini di presentazione della domanda
La domanda di partecipazione, comprensiva di relativa scheda progetto (Allegato A) dovrà essere presentata esclusivamente per mezzo del Sistema Informativo Integrato della Programmazione Comunitaria 2007-2013 “Finanziamenti On-Line” (Sistema GEFO) all’indirizzo web:http://gefo.servizirl.it/fesr dove sarà resa disponibile la modulistica necessaria per la partecipazione al Bando. (Le informazioni di dettaglio utili per la registrazione e la profilazione delle imprese richiedenti sono presenti all’indirizzo internet:http://gefo.servizirl.it/contesti/default/doc/help.htm)

La domanda di partecipazione e ciascun allegato, dovranno essere opportunamente validati mediante l’apposizione di firma digitale del Legale Rappresentante dell’impresa o suo delegato.

La domanda è temporaneamente sospesa ma potrebbe riaprire, come da comunicazione della Regione Lombardia, il 20 Luglio.

Pubblicazione, informazioni e contatti
Il presente bando, approvato con dds n. 4877 del 12 giugno 2015 è pubblicato sul BURL.
Informazioni relative al bando e agli adempimenti potranno essere inviate all’indirizzo di posta elettronica openinnovation@regione.lombardia.it.

Esclusivamente per richieste di assistenza tecnica alla compilazione on-line e quesiti di ordine tecnico sulle procedure informatizzate è possibile contattare il Call Center di Lombardia Informatica al numero verde 800.131.151, operativo dal lunedì al sabato dalle ore 8:00 alle ore 17:00.

 Decreto 4877 del 12062015 – Bando (112 KB) PDF
 Bando Innovazione Imprese (652 KB) PDF
 Allegato 1 – Scheda progetto (76 KB) Word Document
 Allegato 2 – Dichiarazione spese personale (597 KB) PDF
 Allegato 3 – Quadro spese progetto (493 KB) PDF
Print Friendly, PDF & Email

Warning: A non-numeric value encountered in /home/studioru/public_html/wp-content/themes/srg2017_2/includes/wp_booster/td_block.php on line 997