sabato 17 novembre 2018

Credito d'imposta

Credito di imposta

Diritto soggettivo di credito dell’ente impositore a fronte del quale sta un debito o prestazione d’i. del soggetto passivo, il quale deve pagare la somma equivalente all’ammontare di i. dovuto. Il concetto è mutuato dal diritto tributario tedesco (Steuerforderung).

Tipologie di credito d’imposta

Nel linguaggio legislativo tributario si distinguono diversi significati attribuibili all’espressione, che si concretizzano in distinte fattispecie normative.

Credito d’i. in riferimento ai privilegi di cui godono i tributi dello Stato e degli enti locali (art. 56 del d.p.r. 602/1973). In questo caso il termine designa il credito dello Stato e dell’ente locale per tributi diretti o indiretti, come più esplicitamente si esprimono gli artt. 2752, 2759 e 2771 c.c.

Credito d'imposta

Home Fiscale e Tributario Credito d'imposta

Credito di imposta

Diritto soggettivo di credito dell’ente impositore a fronte del quale sta un debito o prestazione d’i. del soggetto passivo, il quale deve pagare la somma equivalente all’ammontare di i. dovuto. Il concetto è mutuato dal diritto tributario tedesco (Steuerforderung).

Tipologie di credito d’imposta

Nel linguaggio legislativo tributario si distinguono diversi significati attribuibili all’espressione, che si concretizzano in distinte fattispecie normative.

Credito d’i. in riferimento ai privilegi di cui godono i tributi dello Stato e degli enti locali (art. 56 del d.p.r. 602/1973). In questo caso il termine designa il credito dello Stato e dell’ente locale per tributi diretti o indiretti, come più esplicitamente si esprimono gli artt. 2752, 2759 e 2771 c.c.