Home Fiscale e Tributario Credito d'imposta Credito d’imposta per spese di pubblicità nel 2018

Credito d’imposta per spese di pubblicità nel 2018

252
0
CONDIVIDI
Credito-d'imposta-per-spese-di-pubblicità-nel-2018-studiorussogiuseppe

Nel 2018, se le spese pubblicitarie subiranno un incremento dell’1% rispetto a quelle sostenute nello scorso anno, potrai godere di un credito d’imposta da utilizzare in compensazione.

Spese di pubblicità

Con la Manovra Correttiva (D.l. 50/2017) è stata introdotta un’agevolazione nei confronti delle imprese e dei lavoratori autonomi che effettuano investimenti in pubblicità.

Credito d’imposta

L’agevolazione consiste in un credito d’imposta del 75% (elevato al 90% per le micro imprese, PMI e startup innovative), del valore incrementale degli investimenti effettuati, da usare in compensazione.

Più alto è l’incremento, più alto sarà poi il credito d’imposta riconosciuto.

Dove dev’essere fatta la pubblicità

Per poter usufruire del beneficio è necessario che l’investimento venga fatto tramite la stampa (periodica/quotidiana) e le emittenti televisive e radiofoniche locali.

Periodo di riferimento

Il credito sarà riconosciuto nel 2018 con riferimento agli investimenti pubblicitari effettuati a partire dal 24.06.2017 (data di entrata in vigore della disposizione), previa presentazione di un’apposita istanza al Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Decreto attuativo

La norma richiede l’emanazione di un decreto attuativo che dovrà essere pubblicato entro il 22/10/2017 (entro 120 giorni dalla data di entrata in vigore della manovra correttiva).

Print Friendly, PDF & Email