Home Società e imprese Contratti Canone di locazione commerciale: nullo l’aumento del canone

Canone di locazione commerciale: nullo l’aumento del canone

350
0
CONDIVIDI
Canone-di-locazione-commerciale--nullo-l'aumento-del-canone-studiorussogiuseppe

Il canone di locazione di un immobile ad uso diverso da quello abitativo, non può essere rideterminato nel corso del rapporto, ma può solo essere aggiornato nei limiti di cui all’art. 32 della L. 392/78.

Pattuizione contraria

Ogni pattuizione volta non all’aggiornamento ma all’aumento del canone è nulla per violazione dell’art. 79 della L. 392/78, anche nel caso in cui assuma la diversa veste giuridica di transazione.

La Cassazione

Lo ha precisato la Cassazione con la Sentenza n. 8669-2017 pubblicata il 4 aprile 2017.

l’art. 32 della legge n. 392 del 1978 costituisce norma ostativa alla possibilità di riconoscere al locatore, nelle locazioni ad uso diverso da quello di abitazione, una variazione in aumento del canone se non nei limiti ivi ammessi, pari al 75 per cento delle variazioni accertate dall’ISTAT dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati; dovendo pertanto ritenersi affetta da nullità ogni clausola volta ad attribuire al locatore aumenti di canone in misura maggiore“.


Qualora questa pubblicazione ti sia risultata utile e gradita, per rimanere sempre aggiornato iscriviti gratuitamente alla nostra pure seguici sui social network (facebooktwitterlinkedin). In caso di necessità di approfondimenti, per richiedere un parere o conoscere il nostro team di professionisti, non esitare a contattarci. Se hai una o più domande da porci o hai bisogno di una consulenza, accedi al nostro portale e-commerce.

Print Friendly, PDF & Email