Home Società e imprese Affitto di azienda Affitto d’azienda nullo se non c’è l’ok dei soci

Affitto d’azienda nullo se non c’è l’ok dei soci

59
0
CONDIVIDI

E’ verosimile l’invalidità del contratto di affitto di ramo d’azienda, in seguito alla domanda in tal senso proposta dal terzo creditore (certamente legittimato e interessato a tale declaratoria) concluso dall’amministratore di una srl per violazione della regola organizzativa posta dall’art. 2479 co. 2° n. 5 c.c.

Motivazioni

La società convenuta, a seguito del trasferimento del ramo d’azienda alberghiera, ha trasformato la propria attività materiale da operativa in finanziaria, cessando dal gestire l’attività economica che ne costituiva di fatto e dalla costituzione l’oggetto sociale preponderante, divenendo sostanzialmente percettrice di un reddito da locazione (fra l’altro, “aritmeticamente” insufficiente al pagamento dei propri debiti).

Una decisione fondamentale per la vita della società che andava ex lege sottoposta all’assemblea dei soci.

Trib_Milano_sez_impresa_5_11_2017_procedimento_42004_2017

Print Friendly, PDF & Email